Pizzo Badile - Via Cassin

Periodo: 
da luglio a settembre

Il Pizzo Badìle (3308 m) è una delle cime più importanti della testata della Val Masino.

Non è la cima più elevata, ma il Badìle è senz'altro la cima più famosa ed ambita, sia lungo gli splendidi itinerari di arrampicata, che per la più abbordabile via normale, tutti che si svolgono in ambiente di alta montagna esposto e delicato. Dalla vetta si gode di un panorama superbo, sia sul versante italiano che su quello svizzero, dove la parete Nord-Est, delimitata dall'elegantissimo spigolo nord, precipita per oltre 1000 metri sul Ghiacciaio del Badile, in alta Val Bondasca. 

 

SALITA

1°giorno: si raggiunge per comodo sentiero in circa 2 ore il rifugio Sasc Fourà (1960m)

2°giorno: dal rifugio si sale per sentiero in direzione del pizzo Badile, fino alla sua base, dove calzata l’imbracatura e legati in cordata si iniziala la scalata vera e propria

 

DISCESA

per la via normale del versante italiano fino a raggiungere una seconda auto in al parcheggio dei bagni di Masino che ci riporterà a valle

 

 

 

ATTREZZATURA

  • imbrago
  • zaino
  • casco
  • lampada frontale
  • scarpe da trekking
  • abbigliamento adeguato alla montagna

 

TARIFFA

trattativa privata

 

La tariffa comprende l’accompagnamento della Guida Alpina e il materiale necessario alla salita.

Non comprende il trasferimento, il vitto e l’alloggio sia personale che che della guida. 

L’attrezzatura può essere fornita per chi ne fosse sprovvisto.

Livello di preparazione richiesto: 
alto